Studi recenti della University of London hanno confermato che quando vediamo noi stessi e gli altri più chiaramente, siamo più sicuri e più creativi.

Siamo studenti migliori, più svegli e che scelgono carriere migliori.
Siamo più felici.
Cresciamo dei figli più maturi ed equilibrati.
Prendiamo decisioni più solide, costruiamo relazioni più forti e comunichiamo in modo più efficace. 
Abbiamo meno probabilità di aggredire, mentire, imbrogliare e rubare. 
Diventiamo lavoratori migliori che ottengono più promozioni. 
Siamo leader più efficaci con collaboratori più soddisfatti e de entusiasti. 
E abbiamo redditi più alti e organizzazioni e aziende più redditizie.

Conoscere sé stessi, ovvero l’auto-consapevolezza è l’abilità più importante per il 21° secolo.
L’intelligenza emotiva, l’empatia, l’influenzare, la persuasione, la comunicazione e la collaborazione nascono tutte da qui.

Eppure tante persone sono ancora all’oscuro di quanto una buona conoscenza della nostra personalità e modalità comunicativa incida a 360° sulla nostra vita e sulle nostre relazioni. Tante persone ne sono consapevoli ma non sanno come farlo, infatti non ce l’hanno insegnato né a scuola né in famiglia.

Mancanza di assertività, incapacità di ottenere ciò che si vuole dalla nostra vita e dalle nostre relazioni, dal nostro partner, dai nostri amici o colleghi di lavoro: queste sono solo alcune delle problematiche che inquinano la nostra vita fintanto che non impariamo a comunicare e negoziare in maniera efficace.

Ti è mai capitato di vedere un professionista con meno esperienza di te o meno preparato a ottenere dei risultati straordinari? Risultati che per te sono stati fino ad ora solo un sogno?

Per raggiungere l’eccellenza è fondamentale sviluppare le capacità di comprendere gli altri e di comunicare in modo efficace.

Il famoso psicologo Prof. Daniel Goleman disse, in una sua lezione alla alla Harvard Business School:

“La comunicazione è una soft skill che impatta potentemente sul bilancio di un’azienda. Per ogni 1% di miglioramento nella comunicazione, vi è un 2% di aumento in profitti. Tutte le sfide all’interno di un’organizzazione sono direttamente legate alla comunicazione.”

Questo avviene perché come diceva Chester Karrass, il creatore di “The Negotiation Game”

“Negli affari non ottieni quello che meriti, ottieni quello che riesci a negoziare.”

Negoziazione e Comunicazione sono due temi intimamente connessi.

Non c’è buona negoziazione senza una buona comunicazione, e non c’è buona comunicazione senza una buona negoziazione, quindi un buon comunicatore è anche un buon negoziatore, e viceversa.

I motivi più ricorrenti per i quali otteniamo RISULTATI MOLTO INFERIORI a ciò che potresti ottenere nella tua Vita PERSONALE e LAVORATIVA sono:

  • utilizzo di una comunicazione disfunzionale,
  • difficoltà a comprendere le persone (collaboratori, clienti o potenziali clienti che siano),
  • poca comprensione delle dinamiche relazionali delle organizzazioni e dei gruppi,
  • difficoltà a vendere e negoziare, utilizzando la strategia adatta all’interlocutore che si ha davanti,
  • difficoltà a sostenere, persuadere e motivare in modo efficace e personalizzato.
  • poca conoscenza e mancato utilizzo del “potere delle domande” per raccogliere le informazioni a noi necessarie.
  • difficoltà a gestire le emozioni durante una discussione importante oppure una negoziazione.

MA…

Queste abilità chiave come una capacità comunicativa efficace, la persuasione l’abilità di saper condurre una buona negoziazione, possono essere apprese e sviluppate per migliorare ogni aspetto della nostra Vita e Professione.

Avvisami quando ci sarà la prossima data di questo corso!

Fai il quiz e scopri subito il colore primario della tua personalità!

Comincia il quiz!