Le 7 caratteristiche di una relazione sana

Avere una relazione di coppia è un desiderio legittimo per molte persone. È bello condividere esperienze, momenti, crescere ed evolvere insieme.
Purtroppo, però, non tutte le relazioni che intrecciamo con un partner sono sane e soddisfacenti e ci portano a tirare fuori il meglio di noi stessi.

Come riconoscere una relazione sana? Vediamo insieme alcune caratteristiche.

Una relazione sana è…

1. Un luogo sicuro
In una relazione sana, i due partner sono liberi di essere loro stessi, esprimersi nella loro individualità e diversità senza modificarsi per piacere all’altro. Un rapporto in cui due persone sono libere anche di essere vulnerabili, perfette nelle loro imperfezioni, crea un legame saldo e leggero allo stesso tempo ed è un tesoro inestimabile. È importante mantenere i propri spazi emotivi anche all’interno della coppia, coltivare i propri interessi anche se non sono condivisi pienamente dal partner, esprimere la nostra creatività. Certo, quando si è in due è necessario scendere a compromessi e tenere conto delle necessità dell’altro, ma l’amore vero non chiede mai di rinunciare alla persona che siamo noi e alla nostra missione di vita.

2. Un viaggio nella stessa direzione
Quando due persone sono felici di stare insieme è naturale fare progetti di vita, voler condividere esperienze. Cresciamo insieme se andiamo nella stessa direzione, se evolviamo allo stesso ritmo dell’altro. Affinché questo sia possibile, è necessario prima avere una conoscenza profonda di noi stessi come individui, dei nostri valori chiave, quelli che ci orientano nelle scelte di vita, altrimenti il rischio è di andare avanti guidati dal caso e non dall’intenzione.

3. Una camminata fianco a fianco
Una relazione bilanciata è fatta da due individui che scelgono di camminare fianco a fianco, guidano l’altro e si lasciano guidare in una danza senza imposizioni. Anche in questo caso, è la consapevolezza che fa la differenza. Molte volte, infatti, il nostro ego si mette in mezzo e con lui la paura dell’abbandono, del rifiuto,l’insicurezza, il desiderio di sentirsi importanti e indispensabili per l’altro, tutti presupposti di una relazione non destinata a durare nel tempo.

4. Un gioco da fare insieme
La vita è anche leggerezza (da non confondere con la superficialità), un gioco in cui sperimentiamo cose nuove, facciamo esperienza del mondo…farlo insieme è ancora più divertente ed appagante.
In fondo cosa ci portiamo nel nostro bagaglio di vita se non le esperienze che accumuliamo?

5. Una comunicazione aperta e fluida
La comunicazione è forse l’elemento più importante per far funzionare qualsiasi relazione, non solo di coppia. Quando non abbiamo paura di aprirci all’altro e al confronto, di dare voce ai nostri pensieri, non temiamo il giudizio degli altri e non giudichiamo, allora la comunicazione è aperta e fluida e questo renderà tutto più semplice. Molti problemi infatti possono essere risolti semplicemente parlando, esprimendo il proprio punto di vista, cercando di capire quello dell’altro.
Come scrivo in Mi Merito il Meglio, per creare relazioni sane e poter imparare dagli altri è importante lasciare andare il giudizio. Che clima vorresti nelle tue relazioni, a casa e al lavoro?
Un clima di critica e giudizio o uno di fiducia e rispetto? In quanto esseri sociali, abbiamo bisogno di poterci fidare degli altri, e di ricevere a nostra volta rispetto e fiducia. I nostri giudizi ci allontanano dalle persone impedendoci di conoscerle veramente, di vederle al di là del bagaglio che si portano dietro.

6. Uno scambio di doni
Siamo cresciuti con il mito della “mezza mela” ovvero l’idea che un partner sia una persona che ci completi e senza la quale non possiamo stare in piedi. Ma in questo caso l’amore diventa una stampella, un bisogno e non una gioia di condivisione! L’amore è possibile quando siamo talmente ricchi dentro che abbiamo voglia di condividere questa abbondanza con qualcuno disposto ad accoglierla e a fare altrettanto con noi, altrimenti non abbiamo nulla da offrire, ma solo necessità di nutrirci dell’amore dell’altro.

7. Un abbraccio di accettazione
Amare qualcuno significare sostenerlo, tutelarlo, accettarlo anche se non è come vorremmo che fosse. Quando siamo infastiditi dal comportamento di qualcuno è perché vediamo in quella persona qualcosa che non accettiamo in noi stessi. È solo lavorando sui nostri punti d’ombra che possiamo accettare quelli degli altri.

Se vuoi migliorare la relazione con te stessa/o e con gli altri, ti aspettiamo al corso di Louise Hay Puoi Guarire la Tua vita, un potentissimo seminario di due giorni ideato da Louise Hay, madre del pensiero positivo che ha già aiutato milioni di persone in tutto il mondo a riscoprire il proprio potere interiore.

Consulta il calendario per tutte le date!

Cos’è per te una relazione sana? Condividi la tua opinione con la community BlessYou lasciando un commento qui sotto!

Commenta

Commenta