I (tuoi) 10 comandamenti per essere felice

Il cambiamento è vita e la vita è cambiamento. Passano gli anni, accumuliamo esperienze, cambiamo lavori, città, incontriamo nuove persone, ne perdiamo delle altre lungo la strada. Ma i nostri valori base, quelli che risiedono nel nostro cuore, non cambiano. Sono proprio questi i valori che ci guidano e ci indicano la via, che sono la nostra luce nei momenti più bui e che ci fanno sentire completi e in pace con noi stessi e con gli altri.
Il problema è che molto spesso ne sottovalutiamo l’importanza, distratti come siamo dalla quotidianità e confusi dai falsi valori che la società ci propone. Ed è così che finiamo per comportarci secondo delle modalità che non ci appartengono, lasciandoci guidare dai sentimenti negativi di inquietudine, ansia che ne derivano.

Come scrivo in Tutta un’Altra Vita, ancora prima di chiederci dove vogliamo andare, occorre chiederci chi vogliamo essere. Cosa vi sta guidando? Che richiamo sentite? Che significato volete dare alla vostra esistenza? Quali sono i vostri valori?

Essere paziente, lasciare andare, non rimandare, non giudicare, essere onesti e gentili, provare gratitudine sono solo alcuni esempi di valori/comandamenti su cui basare la nostra vita.

Uno dei modi più creativi per identificare questi valori chiave è quello di stilare una lista dei 10 comandamenti per essere felici. Ecco alcuni consigli su come identificarli.

1. Tieni conto della tua diversità
Ognuno di noi è unico e irripetibile, perfetto nelle sue imperfezioni. Ciò che può essere un comandamento per una persona (ad esempio: dire di sì e essere accondiscendente verso gli altri), può essere esattamente l’opposto per un’altra (dire di no e non cadere nella trappola del bravo bambino che dice sempre sì). Pensa a te stessa/o, ai tuoi punti di forza e di debolezza, ai tuoi interessi e alle tue passioni.

2. Pensa alle frasi che ti motivano
Uno dei miei comandamenti è aumentare la pazienza, che come scrivo in Mi Merito il Meglio è un muscolo che va allenato ogni giorno. Sulla mia scrivania ho un cartello con un’affermazione che dice: OGNI GIORNO CRESCO IN PAZIENZA E COMPRENSIONE.
Quali sono i personaggi (della storia o della tua vita) che ti motivano? Quali frasi motivazionali o affermazioni positive senti più tue? Scrivile su un foglio!

3. Fai una lista delle cose più importanti nella tua vita
Cos’è veramente importante nella tua vita? Prendi un foglio di carta e scrivi tutto quello che ti viene in mente, senza giudizio.
Ora, per ogni parola che hai scritto, chiediti: cosa rappresenta per me? Ad esempio, se hai scritto soldi, una risposta potrebbe essere: i soldi significano avere una stabilità finanziaria, libertà, autorealizzazione. Rispondendo a questa domanda, riuscirai a identificare i valori chiave, in questo caso, sicurezza, libertà, autorealizzazione (i soldi sono un mezzo per raggiungere questi valori).
Dalla lista di valori (secondo step), seleziona solo i primi 10 e mettili in ordine di importanza, chiedendoti: se dovessi vivere la mia vita senza uno di questi valori, a quale rinuncerei? Continua finchè non ne è rimasto solo uno. Hai appena ottenuto la tua gerarchia di valori.

4. Scrivili sottoforma di comandamento
Ora è arrivato il momento di esprimere i valori e le affermazioni che hai appena identificato sottoforma di comandamento. Se uno dei tuoi valori fondamentali è la libertà, ad esempio, il comandamento potrebbe essere: essere me stessa/o.
Cerca di tenere questi 10 comandamenti in un posto accessibile e rileggili più volte. Questo ti aiuterà a mantenere la tua vita coerente con i tuoi valori e quindi centrata su te stessa/o.

Liberamente adattato da The Happiness Project.

Commenta

Commenta