Perdonare in 7 passi

“Perdona gli altri non perché meritino il perdono, ma perché tu meriti la pace”.
Jonathan Lockwood Huie

È forse una delle lezioni della vita più difficili da imparare e che, prima o poi, tutti noi ci troviamo ad affrontare. Stiamo parlando del perdono, un concetto su cui si fa spesso molta confusione.
Perdonare è la chiave per sbloccarsi dal passato e darsi il permesso di andare avanti e vivere una vita davvero felice.
Vediamo insieme come imparare a perdonare in 7 passi.

1.  Smettila di intossicarti
Molte volte si pensa che perdonare sia un atto verso l’altro e che significhi condonare, giustificare o fare finta che non sia successo niente. Non è così. Pensare che non perdonando “faremo del male” all’altro e ci vendicheremo non fa altro che illuderci. Covare del risentimento è come bere del veleno che uccide a poco a poco. Noi però, non chi vorremmo ferire. Come scrivo in Tutta un’altra vita, per-dono significa regalo. Il perdono è un dono che facciamo a noi stessi.
Perdonare significa lasciare andare il carico emotivo, togliersi la zavorra del passato dalle spalle. A cosa serve continuare a portare addosso i pesi di ciò che è accaduto? Non possiamo muoverci verso il nuovo se siamo trattenuti dalle vecchie catene. Perdonare significa curare le ferite riportate con un balsamo composto da accettazione, pace e amore per noi stessi. È in questo modo che facciamo di nuovo spazio nel nostro cuore.
È solo così che ci diamo finalmente il permesso di andare avanti verso la nostra visione, che si tratti di una nuova relazione, un nuovo lavoro, una nuova opportunità. Mantenendo le porte chiuse per non essere feriti non permettiamo nemmeno alla luce del sole di entrare. Se non pratichiamo il perdono rimaniamo bloccati nelle sofferenze del passato. Una volta terminata la violenza o l’abbandono è proprio il nostro attaccamento a farne un problema, perpetrando l’esperienza nella nostra mente, facendocela rivivere nel pensiero non una, ma mille volte.

2. Comunque sia andata, hai imparato qualcosa
Ciò che è stato, è stato e non può essere cambiato. Quello che puoi fare ora è apprendere la lezione che quell’episodio ti ha insegnato e diventare una persona più forte. Qual è il messaggio che la vita ti sta dando in questo momento?

3. Fai una lista dei vantaggi della nuova situazione
Generalmente notiamo più facilmente gli aspetti negativi di una situazione, mentre non vediamo quelli positivi, che ci sono sempre. Quali sono i vantaggi di questa nuova situazione? (Più tempo, più libertà, serenità?). Fai una lista e riguardala. È davvero così male come pensavi?

4. Manda a chi ti ha fatto del male energia positiva
Quando ti ritornano alla mente le persone o le azioni che ti hanno fatto del male, manda loro energia positiva. Augura a quelle persone il meglio. Questo accelera il processo di guarigione, spegne la rabbia e il dolore a poco a poco. In fondo tutto ciò che diamo, ci ritorna indietro (magari non dalle stesse persone o negli stessi modi); meglio allora augurare sempre il meglio.

5. Sii gentile con te stessa/o
Il processo di perdono richiede tempo. Può darsi che durante questo periodo possano riaffiorare vecchi rancori, condizionamenti e pensieri negativi. Sii gentile con te stessa/o, in fondo stai imparando una cosa nuova. Presta  attenzione alla forma fisica e assicurati di dormire bene. Concediti il permesso di sentire le emozioni che stai provando.

6. Scrivi una lettera di perdono
A volte, mettere nero su bianco quello che proviamo ci aiuta ad esprimere quello che sentiamo o che non riusciamo dire a parole. Prova questo esercizio sempre tratto da Tutta un’Altra Vita. Scegli una persona verso cui provi ancora del rancore e scrivile una lettera in cui esprimi il tuo perdono e, se possibile, anche la tua gratitudine. Spediscigliela o consegnagliela a mano. Lascia andare quel peso nel tuo cuore e assapora la libertà!

7. La miglior vendetta è la felicità
Come diceva la poetessa Alda Merini, la miglior vendetta è sempre la felicità. Mostrare che gli ostacoli o il dolore che qualcuno ti ha provocato non è stato in grado di piegarti infastidisce più di qualsiasi altra cosa. Concentra le tue energie su quello che puoi fare adesso  per stare bene. Circondati di persone che ti fanno stare bene, passa del tempo nella natura, leggi. In una parola, vivi!

Riuscite a perdonare facilmente? È una lezione che state imparando? Condividete le vostre esperienze con la community BlessYou! lasciando un commento qui sotto.

Se vuoi saperne di più e/o se senti che vorresti lavorare su questo tema in maniera approfondita ti consigliamo questi corsi:

Tutta un’altra vita
Puoi guarire la tua vita

Commenta

Commenta