Non ci crederai mai

“Non ci crederai mai” dice Francesca sorridendo con aria soddisfatta.

É passato circa un mese dall’ultimo incontro di LUCE (Libera Università di Crescita Evolutiva) e Francesca incalza “sai, ho lavorato sul profilo che abbiamo fatto insieme e le cose in azienda sono completamente cambiate”.

Francesca lavora per una grossa multinazionale come dirigente. Ha appena vissuto una grossa trasformazione in azienda. É stata spostata su un dipartimento commerciale e (soprattutto!) sotto un nuovo responsabile.
Ed è proprio il responsabile il punto focale, visto che in passato Francesca ha giurato che mai avrebbe lavorato con quella persona, l’aveva anche detto pubblicamente e a lui. Sicuramente non un bella partenza per un nuovo progetto con team nuovo e responsabile nuovo e… indesiderato quanto temuto.

Ma Francesca è sveglia, intraprendente e con una gran voglia di mettere a frutto quanto imparato in due anni di studio approfondito della comunicazione e della psicologia della motivazione e del cambiamento.
E questo fa la differenza.
Grazie al profilo che abbiamo fatto insieme, Francesca si è resa conto di come il nuovo responsabile corrispondesse esattamente alla tipologia di personalità opposta alla sua e quindi fosse in assoluto la persona più distante da lei per stili di pensiero, di decisione, di comunicazione, di tempistica e di ricarico energetico.
Sulla base di questa grande nuova consapevolezza Francesca ha rivisto e innovato il suo modo di relazionarsi con il nuovo responsabile in modo da adottare stili comunicazionali più vicini ai suoi.

E da qui il grande cambiamento.

• Nella relazione si è ora instaurato un clima di rispetto, fiducia e sostegno.
• Il responsabile, prima freddo e distaccato e poco interessato a confronti costruttivi con Francesca, è ora diventato il maggiore sostenitore delle sue scelte strategiche.
• I livelli di stress di Francesca si sono abbassati notevolmente e assestati su un livello di sana motivazione, evitando così possibili burn out.
• Il nuovo team in soli 6 mesi ha raggiunto un 25% di incremento nelle vendite con conseguenti maggiori profitti, mica male in un periodo definito di “crisi” mondiale.

Ecco perché Francesca continua a sorridere entusiasta mentre mi racconta del suo grande risultato sia in termini personali che aziendali.
E mi ricorderò di raccontare di Francesca la prossima volta che incontro il classico dirigente scettico che cerca di convincermi che investire su crescita della persona e modelli di comunicazione non serve.

Sapevate che la Harvard Business Review, forse la più prestigiosa pubblicazione in materia di discipline economiche, nel 2002 riportava che: “L’87% delle problematiche e delle dispute commerciali sono dovute alla mancanza di capacità commerciali”.
Ed uno studio del 2010 ha evidenziato che investire su cultura e comunicazione all’interno dell’azienda produce tra gli altri i seguenti benefici minimi misurabili: riduzione del 46% del turnover degli impiegati, riduzione delle assenze per malattia del 19%, aumento del 12% di performance e produttività.

Sono dati che vi interessano?
E soprattutto vi piacerebbe sperimentarli nella vostra azienda o nel vostro team di lavoro?
Cosa cambierebbe nella vostra vita professionale se esistesse un modello e degli strumenti in grado di offrire quanto segue?

• Velocità ed efficacia di leadership, controllo e comunicazione.
• Innovazione ed avanguardia.
• Maggiore armonia: analisi di clima in tempo minore.
• Gestione dei conflitti: maggiore fiducia aziendale e maggiore affidabilità progettuale.
• Divertimento e immediatezza d’uso.
• Condivisione e sviluppo dei valori aziendali: carta e codice etico davvero “interiorizzato”, maggiore corporate social responsability e relativa attuazione.
• Esistente in 35 paesi e 22 lingue da 16 anni.
• Sistema declinabile a seconda delle necessità dell’azienda: marketing, vendita, team building, leadership, efficacia individuale e dell’organizzazione.
• Nel recruiting e gestione del personale: minimizza tempistica, massimizza ritenzione, abbina persone e funzioni centrando l’obiettivo economico, fidelizza base attuale, contiene costo del lavoro, diminuisce assenteismo, aumenta job satisfaction.
• Nel marketing e analisi di mercato fornisce: accorgimenti migliorativi in fase di raccolta dati, lettura dei dati raccolti in maniera parallela con migliore visione complessiva. Si affianca ai metodi classici migliorandoli senza sostituirli.
• Nella vendita: offre un programma estensivo e personalizzabile di sviluppo per professionisti delle vendite, progettato per indagare le capacità di vendita, i comportamenti e gli atteggiamenti del personale addetto, ad ogni stadio del processo di vendita.

Il modello si fonda un questionario individuale, come quello che ha fatto Francesca, compilabile in 20 minuti online, che genera un profilo ricco di informazioni preziose sul proprio stile e approccio personali, i principali punti di forza e di debolezza, il valore per il team, lo stile di comunicazione, gli aspetti potenzialmente ignorati, la comunicazione con il tipo opposto e alcuni suggerimenti per lo sviluppo. Queste informazioni possono essere ulteriormente ampliate tramite moduli supplementari che trattano approfonditamente per esempio lo stile di management e lo stile di vendita.

Il Profilo viene poi affiancato da giornate d’aula mirate alla comprensione e all’immediato utilizzo del modello di comunicazione per potenziare le capacità relazionali e migliorare le performance professionali.
Quello che ha fatto Francesca potete facilmente imparare a farlo anche voi e anche molto di più.

Non avete la voglia, l’età, le risorse, i soldi, il tempo, la motivazione per fare il profilo e imparare il modello?
Allora vogliamo lasciarvi con qualcosa di potente, anche se gratuito, che potete fare da domani per iniziare a fare la differenza nella vostra vita ed in quella delle persone con cui condividete la vostra vita professionale.
Si tratta di una delle più potenti domande di trasformazione che conosciamo. La usiamo quando alleniamo le persone nei corsi di negoziazione ed è facilmente declinabile in ogni altro ambito.

Scrivetela su un post it che possiate appendere sullo specchio del bagno e portarvi dietro ed appendere allo schermo del computer o dello strumento che avete più davanti durante la vostra giornata.

• Come posso aggiungere più valore oggi a quello che sto facendo e agli altri?

Fatevi questa domanda al mattino e non abbiate fretta di rispondervi. Fatevi questa domanda nel tragitto da casa al lavoro. Fatevi questa domanda appena occupate la vostra postazione di lavoro. Fatevi questa domanda più volte nel corso della giornata.

Vi garantiamo che cambieranno delle cose per voi, se non altro perchè la vostra predisposizione mentale sarà orientata al dare, al trovare soluzioni, al facilitare gli altri.
Che possiate creare grande valore, dove siete, con chi siete e con quello che avete.

Dr. Nicola Riva
Trainer in PNL, Neuro-Semantica e Negoziazione Dinamica

Commenta

Commenta