I 12 modi per dire Sì

A volte abbiamo bisogno di imparare a dire “No”. Abbiamo bisogno di farlo evitando di offendere l’altra persona e raggiungendo comunque il nostro obiettivo.
Come spiego in Libera la tua vita, dire di “No” ci può tirare fuori dalle situazioni più intricate ed ecco perché è così importante imparare a farlo.
Ma è altrettanto importante imparare a dire “Sì”. Se essere bravi nel dire “No”, può attivare una cintura di sicurezza invisibile, un bel “Sì”, semplice e puntuale, può farci accelerare più di quanto pensiamo. Se il “No” è ciò che ci salva, il “Sì” è ciò che crea. “No” è un difensore, “Sì” è un potenziatore.
E per ogni “No” della nostra vita, dovremmo essere capaci di trovare almeno due “Sì”.

Ecco perchè il nuovo post, ispirato al lavoro di Dragos Rua, è dedicato a 12 modi per dire SI.

Giochiamo un po’ con l’arte di dire di “Sì”.

1- Lo Voglio!!
Se hai mai chiesto a qualcuno di sposarti (o se ti hanno mai rivolto questa domanda), allora sai cosa intendo: “Lo voglio” è una forma molto interessante di impegno e accettazione totale. Affermi “Lo voglio” con tutta l’aria che hai nei polmoni. Stai quasi urlando, alzi la voce nel tentativo di essere ascoltato. Mi senti? Sono qui! Lo voglio!

2- Facciamolo!
L’approccio pratico per incominciare delle cose insieme. Usi il “facciamolo” quando non vedi l’ora di incominciare, quando hai quasi tutto quello che ti serve, l’unica cosa che manca è appunto il dirlo a voce così alta in modo che l’altra persona ti senta. “Facciamolo” è la risposta definitiva per l’impegno,
É la parte della decisone negli Assi del cambiamento che da vita alla creazione.

3- Sì, perbacco! (con le varianti di Sì cavolo, Si accipicchia ecc)
Piena di entusiasmo e di passione, questa risposta è l’espressione definitiva di libertà, del lasciarsi alle spalle quella vecchia versione di te, e ricominciare da capo. Ogni volta che sentiamo questa risposta sappiamo che sta per succedere qualcosa di nuovo.

4- Io ci sono
Questo è il sì dell’impegno. Se la tua domanda riguarda un qualche piano a lungo termine, ricevere un “Sì” del genere potrebbe essere un buon segno. Dimostra impegno e rigore. Il tranello è che anche l’altra persona sta probabilmente cercando lo stesso rigore ed impegno anche in te, quindi fai attenzione. Sei disposto a darlo?

5- Sono nato per questo
“Aspettavo questa domanda da un pezzo, amico. Ovvio che la mia risposta è sì. Come potrebbe essere diverso da così?” Questo “Sì” ci fa vedere tutto il processo che c’è dietro, la nostra missione, la nostra intenzione più alta.

6- Cosa stiamo aspettando?
La versione del “Sì” della persona impaziente.Se hai fatto il corso “Il potere della comunicazione”, ti sarà facile riconoscerla come una risposta tipica dell’energia di colore rosso.
Questa risposta annulla la domanda in modo definitivo e sposta il focus sull’azione fisica. Se ottieni questo tipo di “Sì” come risposta, vuol dire che la domanda era superflua; dovresti invece darti una mossa ed incominciare a fare le cose.

7- Naturalmente
Educato e freddino. Questo “Sì” va d’accordo con un tè e dei biscottini.  Quando sentiamo questo tipo di “Sì”, aspettiamoci pure di sentire anche un “…ma…”. E in quel caso potrebbe servire una negoziazione

8- Tu guidi, io ti seguo
Qualsiasi “Sì” espresso in questo modo, dimostrerà la più totale fiducia dell’altra parte. È  anche il “Sì” più incerto di tutti perchè lascia a chi guida tutta la responsabilità.

9- Signorsì!
Accettazione di tipo militaresco. Potete rispondere a questo “Sì” con un “Riposo!”. Questo “Sì” ci da l’impulso a continuare la conversazione con frasi brevi, sicure e forti, conosciute anche con il nome di “ordini”. La cosa buffa degli ordini è che tu ti aspetti per lo più che vengano seguiti. Ma non sempre questo accade…

10- Lo stesso mio pensiero
Questo “Sì” è una conferma e una convalida, ed è anche una specie di confessione. Quando lo usiamo è perchè ci fidiamo sul serio dell’altra persona o stiamo cercando di connetterci a livelli più profondi. Che è esattamente quello che succede con questo tipo di “Sì”.

11- Sempre!
Questo oltre ad un sì è una specie di impegno passato, presente e futuro. Se lo ascolti, potrebbe anche non rendersi necessaria la tua domanda successiva. Questo “Sì” è molto spesso l’inizio di una splendida amicizia.

12- Completamente!
È una immersione ed un’accettazione totale, senza riserve. É un sì che ignora il significato del “fare le cose a metà”,  un sì  che ci spinge a fare fino in fondo, fino alla fine.

Qual è il tuo modo preferito di dire di “Sì”? Non è necessario che sia per forza tra questi qui sopra.
Quando dici quel  tipo “Sì”? A chi lo dici? Facci sapere…

Ispirato a Dragos Rua, tradotto da Susanna Eduini, adattato da Lucia Giovannini e Nicola Riva

Commenta

Commenta