5 abitudini per capire cosa fare nella vita (e scoprire la tua vera vocazione!)

Hai presente quella sensazione di irrequietezza che si prova quando senti che hai bisogno di fare qualcosa di significativo, ma non sei sicuro di cosa sia e di come procedere?

Capire cosa fare nella vita è uno degli ostacoli più grandi e spaventosi che ci si possa trovare di fronte.

Spesso ci sentiamo persi e frustati davanti a questo enorme punto di domanda!

È per caso successo anche a te? O magari ti trovi proprio ora a dover risolvere questo cruccio…

Hai provato a pensarci tante volte, ma il percorso da seguire rimane un mistero?

Smetti di preoccuparti perché non sei il solo/la sola, ed esistono diverse tecniche per imparare ad ascoltare i desideri del cuore

Spesso, il motivo per cui  ci troviamo in questa situazione è perché non siamo abbastanza concentrati su ciò che veramente conta.

Per scoprire cosa fare nella tua vita e avere chiara la tua vera vocazione, hai bisogno di prestare attenzione ed iniziare ad ascoltare la tua voce interiore.

Le circostanze e i fattori esterni che circondano la nostra vita possono essere una distrazione.  Per questo motivo, per trovare il proprio scopo nella vita bisogna guardarsi interiormente. È importante cercare di essere in sintonia con la propria voce interiore invece di ignorarla. Rappresenta la nostra bussola morale e spirituale.

Solo allineandoti con la tua voce interiore potrai finalmente capire qual è la tua missione in questo mondo.

Può però essere difficile sintonizzarsi con questa tua voce interiore soprattutto se non si fa uno sforzo quotidiano…

È necessaria pratica mentale per sviluppare questa abilità e per aiutarti in questo percorso vorrei suggerirti 5 semplici abitudini che puoi iniziare a mettere in pratica anche oggi stesso..

5 abitudini per capire cosa fare nella vita (e scoprire la tua vera vocazione!)

#1. Pianifica un dialogo con la tua “entità superiore”

Ti sei mai chiesto “Che cosa significa tutto questo?” senza ricevere risposte?

È giunto il momento di arrivare al nocciolo della questione con la tua entità superiore.

Indipendentemente dal modo in cui ti riferisci a questo tuo “potere” più elevato, rilassa la tua mente e cerca di porre la domanda giusta. Ad esempio:

“Che cosa devo realizzare esattamente nei prossimi 5 anni?”

“In che modo potrei dare valore a questo mondo?”

“Come posso creare un senso e uno scopo nella mia vita quotidiana?”

Quando inizi a porre queste domande, la tua voce interiore ti fornirà le risposte di cui hai bisogno. Potrebbe essere necessario del tempo per perfezionare questo processo e potresti dover riformulare la domanda se le risposte non ti arrivano subito.

 

#2. Tieni d’occhio gli indizi

Ciò che alcune persone amano fare oltre a porre domande è cercare indizi.

Potrebbe essere un incontro casuale con una persona che non vedi da molto tempo o potrebbe essere una sequenza di eventi casuali e sconnessi che hanno un tema comune.

Qualunque cosa possa essere, questi indizi potrebbero fornirti altri pezzi mancanti del puzzle che stavi cercando.

Non darli per scontati perché possono indicarti la giusta direzione da seguire.

 

#3. Cambia il modo in cui ti approcci alla meditazione

Lo scopo di meditare è quello di schiarire la mente ed eliminare le distrazioni. Come abbiamo detto, è necessario scollegarsi dal mondo esterno e concentrarsi sulla propria voce interiore.

La maggior parte delle persone pensa che meditare sia solo sedersi con gli occhi chiusi finché non arrivano le risposte. Tuttavia, questa pratica può assumere altre forme e aiutarti a sintonizzarti sul presente arrivando ai tuoi pensieri più intimi.

Concedendoti del tempo per meditare, abituerai la tua mente ad avere un focus su ciò che è veramente importante.

Quando ascolti veramente ciò che ti sta dicendo il tuo io, tutte le tue azioni future verranno proprio da quel luogo.

 

#4. Documenta i tuoi progressi

Non tenere tutto in mente, ma scrivi tutte le tue intuizioni e scoperte.

Abituati a registrare i tuoi pensieri e rivedili di volta in volta per poter collegare i vari passaggi e avere un’immagine più chiara di ciò che vuoi veramente fare.

#5. Comunica con la tua “entità superiore”

Non otterrai mai ciò che non chiedi. Ecco perché dovresti imparare come chiedere alla tua entità superiore la guida e la direzione di cui hai bisogno per andare avanti nella vita.

Anche solo una semplice richiesta per ottenere un altro pezzo del puzzle è un buon punto di partenza. Col tempo imparerai a proiettare un’immagine cristallina nella tua mente di ciò che desideri di più nella vita.

Più la tua immagine mentale è definita e ricca di dettagli, più sarai motivato a trasformarla in realtà.

Imparare ad usare correttamente il potere delle affermazioni farà una grande differenza in questo processo.

Queste cinque semplici abitudini svilupperanno la tua naturale capacità di ascoltare la tua voce interiore.

Dopo aver imparato l’arte di sintonizzarti sulla speciale frequenza del tuo “io” interiore, avrai le informazioni necessarie per portare avanti il tuo viaggio.

Non ti sentirai più bloccato e sarai soddisfatto nel sapere che ti stai muovendo nella direzione giusta!

Tu invece hai già trovato la tua vera vocazione? Qual è e come hai fatto a capirlo? 

Ti leggo nei commenti qui sotto!

Commenta

Commenta