9 passi per ritrovare la motivazione

Capitano quei periodi in cui ci ritroviamo sommersi di cose da fare, ma ci sentiamo poco motivati e facciamo una grande fatica a portare a termine le attività che ci siamo prefissati. Altre volte, abbiamo in mente un obiettivo ben preciso, ma la strada da percorrere ci sembra lunga e ci sentiamo scoraggiati.

Come scrivo in Tutta un’Altra Vita, l’asse della motivazione è la danza tra la pulsione verso ciò che desideriamo e la fuga da ciò che non vogliamo. Nel momento esatto in cui stabiliamo un obiettivo, constatiamo anche che lo stato presente è diverso da quello desiderato e il divario tra le due condizioni si fa evidente. Questo spazio viene normalmente percepito come un vuoto e diventa spesso fonte di tensione. Come vivi questo divario? Quando pensi ai tuoi obiettivi, provi tensione, ansia, stress, preoccupazione?

Se senti tensione non preoccupatevi, è naturale. Esistono però due modi per gestire questa sensazione.
Il primo è utilizzato dai molti che confondono questo vuoto con un’emozione negativa e di conseguenza non riescono a sopportarlo. Allora cercano di eliminarlo, ma l’unica maniera per farlo è sminuire la propria visione, rinunciare agli obiettivi, smettere di credere ai propri sogni.
In questo modo la tensione certamente diminuisce, ma con essa si abbassa anche l’energia vitale, e in breve tempo al suo posto compaiono inerzia, procrastinazione, mancanza di iniziativa.

Il secondo modo per gestire questa sensazione è imparare a conviverci, accettarla e usare la tensione come carburante per l’azione. Dopotutto, lo scopo del cambiamento non è il semplice comfort ma piuttosto l’ampliamento delle proprie possibilità. Quando restiamo focalizzati sulla nostra meta e accettiamo di sentire tensione, questa stessa tensione si tramuta in una fonte di energia creativa.

Ecco allora 9 passi per smettere di procrastinare e ritrovare la motivazione in modo istantaneo.

motivazione-point

1. Fai una lista delle cose da fare
Mettere nero su bianco che le attività che vogliamo svolgere ci aiuta ad avere un quadro chiaro della situazione ed è utile anche per svuotare la mente dai pensieri che la occupano; un esercizio di pochi minuti che aumenta la nostra produttività. E poi che soddisfazione eliminare dalla lista le cose che abbiamo portato a compimento!

2. Punta un timer
Suddividere il nostro tempo in blocchi ci aiuta ad essere più produttivi. Prova questo semplice trucco: punta un timer da cucina o quello del cellulare a 90 minuti, per esempio. Dai il massimo che puoi, senza interrompere il lavoro per quel periodo di tempo e poi concediti una pausa di 10 minuti allo scadere. Provaci e nota quante cose riesci a fare con questo metodo.

3. Celebra i tuoi successi
Quante volte abbiamo l’impressione che la lista delle cose da fare sia sempre più lunga e destinata a non finire mai? Quanto spesso (non) ci fermiamo per vedere invece quante cose abbiamo portato a compimento e per celebrarci? Se non festeggiamo per le cose che abbiamo fatto, come pensiamo di poter ritrovare l’energia e la motivazione per le cose che ci siamo messi in testa di fare?
Quando hai l’impressione di non aver combinato nulla di nuovo, fermati e osserva quello che hai già fatto. Poi trova un modo creativo di festeggiarti e coccolarti!

4. Visualizza il tuo successo
Quando si lavora a un grande progetto o obiettivo e la strada da percorrere è ancora lunga, è normale sentirsi sopraffatti e scoraggiati. Pensa alle emozioni che proverai, alle parole che dirai e ascolterai una volta che sarai arrivata/o a destinazione. Visualizzati già come se avessi raggiunto il tuo obiettivo e fai tue quelle sensazioni.

5. Leggi citazioni che ti ispirano
Le citazioni sono un grande modo per motivarci in modo immediato e veloce. Scegli quelle che ti “parlano” e che senti più tue, tienile a portata di mano e leggile di mattina, prima di iniziare la tua giornata.

6. Ascolta della musica
Ascoltare della musica innalza in modo istantaneo la nostra energia. Scegli il tipo di musica adatto all’attività che stai svolgendo, come ad esempio un pezzo di musica classica se stai scrivendo e necessiti di concentrazione e una musica dal ritmo più veloce se stai svolgendo qualcosa di pratico e hai bisogno di caricarti.

7. Medita
La meditazione è uno strumento molto potente ed efficace per fare spazio nella nostra mente affollata di pensieri. Anche solo 5 minuti al giorno sono sufficienti per iniziare a notare i benefici di questa pratica. Scegli un luogo dove ti senti a tuo agio, assumi una posizione comoda e chiudi gli occhi. Concentrati sul tuo respiro e immagina che ad ogni inspirazione calma, pace, serenità e concentrazione entrino in ogni cellula del tuo corpo; ad ogni espirazione, fai uscire anche tutte le preoccupazioni, i pensieri negativi e disfunzionali.

8. Sfrutta il momento più produttivo per te
Ci sono persone che riescono a concentrarsi più facilmente durante la mattina e altre che invece hanno bisogno di tempo per “caricarsi” e sono più produttivi nella seconda parte della giornata.
Conosci te stessa/o e cerca di concentrare la maggior parte delle attività da svolgere nel periodo del giorno più adatto per te. Questo ti eviterà di sprecare tempo ed energie!

9. Sii comprensiva/o con te stessa/o
Siamo umani e nessuno di noi riesce ad essere al 100% tutti i giorni, 24 ore su 24. Sii comprensiva/o con te stessa/o, stai facendo il meglio che puoi con quello che hai a disposizione. Sei abbastanza e non devi dimostrare niente a nessuno. Coccolati più spesso!

Se vuoi dei cambiamenti positivi nella tua sfera personale e professionale, il corso giusto per te è Tutta un’altra vita.

Consulta il calendario per tutte le date!

Qual è il primo passo che farai per ritrovare la tua motivazione? Scrivilo nei commenti qui sotto!

Commenta

Commenta