7 Idee per Regali di Natale Top completamente Gratis

“Suggerimenti per i regali di Natale: al tuo nemico, il perdono. Ad un tuo avversario, la tolleranza. Ad un amico, il tuo cuore. Ad un cliente, il servizio. A tutti, la beneficenza. Ad ogni bambino, un buon esempio. A te stesso, il rispetto.”
Oren Arnold

Stai pensando quali regali di Natale comprare ai tuoi cari ed ai tuoi amici? 
Sei a corto di idee o il tuo budget non è come vorresti?
I regali non devono essere per forza materiali. 
E se regalassi qualcosa come la bontà del tuo cuore?
Ecco 7 idee per i tuoi regali che vengono da una nostro post dello scorso anno ma che troviamo sempre più attuale..
Ognuno di questi regali può essere consegnato con un biglietto.

1- Al Tuo Nemico, il Perdono
Se hai dato al tuo nemico la colpa della tua mancanza di successo, rifletti sul perdono. Non perdonare significa rimanere bloccati nel passato. Ognuno merita una seconda possibilità. Dopo tutto, se anche tu avessi commesso un errore o compiuto un’azione poco saggia, anche tu vorresti essere perdonato. 
Il perdono scaturisce dalla fonte dell’amore spirituale. Come ha provato chi ha partecipato ai nostri corsi il perdono guarisce le ferite. Spesso il nostro nemico non è nemmeno consapevole di quanto dolore ci ha inflitto. Non ha senso pretendere vendetta: è proprio questo genere di pensieri a imprigionarci in uno stato di rabbia e risentimento, a creare una profonda spaccatura fra noi ed il nostro nemico e a separarci dal nostro io profondo. Come possiamo essere felici allora?
Il perdono è un atto di generosità. Ci aiuta a diventare un tutt’uno con il flusso dell’amore divino. È uno stato che si espande, uno stato di abbondanza interiore. Nel momento in cui la vibrazione del tuo essere interiore si trasforma positivamente, attrarrai anche più abbondanza ed amore dall’esterno.

2- Ad un tuo Avversario, la Tolleranza
La tolleranza suggerisce un comportamento permissivo di accettazione che qualcun altro possa avere una opinione diversa dalla tua o che abbia credenze diverse dalle tue. Come spiego più approfonditamente nel mio libro Mi merito il meglio i conflitti sorgono spesso nel momento in cui uno cerca di controllare il punto di vista dell’altro. Quando la tolleranza non viene praticata, i conflitti possono ampliarsi fino alla guerra.
La tolleranza potrebbe venire confusa con la “sopportazione”. Potrebbe voler dire che tolleri qualcosa contro la tua volontà. Io personalmente preferisco la parola “armonia”. Dai a tutti la libertà di essere diverso e dal momento che per te la pace ha valore, fai in modo che l’armonia diventi un fattore importante nella relazione con il tuo avversario. Non lo vedi più come qualcuno che si scontra con te; diventa qualcuno con cui puoi coesistere in armonia.

3- Ad un Amico, il Tuo Cuore
L’amore è il dono che puoi dare ad un amico. E in questo modo apri il tuo cuore. Sei in contatto con la felicità del tuo amico, ed anche con i suoi dolori, con le sue gioie e con i suoi dispiaceri. Lo abbracci completamente, anche se c’è una qualche sua parte che ti irrita. Il tuo amico ti offre opportunità uniche per allinearti con il tuo cuore. L’amore ti mantiene ispirato. Quando sei connesso nel cuore, puoi dipingere, disegnare o scrivere poesie, o cantare, ballare e ridere sotto la pioggia.

4- Ad un Cliente, il Servizio
Quando offri un servizio, stai dicendo che ti importa. Ti importa che il tuo cliente stia ricevendo qualcosa di valore da te. Ti importa che attraverso il tuo servizio il tuo cliente possa essere un pochino più felice. Ti importa che il tuo servizio sia un modo per contribuire alla società e agli altri. E tu offri i tuoi servizi con un sorriso sincero sulle labbra. Sei felice di poter offrire il tuo servizio. Senza considerare che il servizio è ciò che conta quando il tuo cliente deve decidere di comprare.

5- A Tutti, la Beneficenza
Siamo abituati a pensare che fare beneficenza significhi solo donare denaro. Ma può essere fatta anche dalla moneta amorevole che sgorga dal cuore, dalla gentilezza amorevole verso tutti. Perchè non considerare ad esempio di dedicare dei momenti di preghiera per inviare amore a tutti, per questo Natale? 
La beneficenza è un atto di benevolenza; è mostrare compassione verso coloro che sono in una brutta situazione; è carità verso una comunità; è dare un contributo per una causa meritevole. Ci sono molte organizzazioni che si occupano di beneficenza che puoi aiutare. Noi ne sosteniamo alcune e in fondo alla newsletter vedrai uno dei nostri progetti…

6- Ad ogni Bambino, un Buon Esempio
Forse siamo molto bravi ad insegnare ai nostri figli, con le parole, cosa vuol dire comportarsi bene. Lo facciamo perché abbiamo intenzioni buone. Ci interessa il loro benessere. Potremmo addirittura avere paura che finiscano per essere come noi. 
Ma la maniera migliore per ispirarli è quella di diventare dei modelli noi per primi. In breve, fai quello che predichi. Quando agiamo così diventiamo congruenti. E, molto importante, i nostri figli non verranno confusi da messaggi diversi. Quindi, dai il buon esempio ed il resto arriverà da solo.

7- A Te Stesso, il Rispetto
Come scrivo nel mio libro Tutta un’altra vita il rispetto è una sensazione di profonda considerazione, stima, reverenza ed onore. 
Per coltivare il rispetto hai bisogno per prima cosa di amarti. Smetti di trattarti come il tuo peggior nemico. Coltiva l’amore per te, da cui nasce il rispetto. 
Dai a te stesso un valore come essere significativo e degno. Dai valore ai tuoi sogni, alle tue speranze ed alle tue aspirazioni. Quando hai rispetto di te stesso non ti sminuisci.
Naturalmente occorre fare pratica di tutto ciò anche durante tutto l’anno ma Natale può essere un momento perfetto per partire! Se vuoi allenarti a sviluppare più amore e rispetto per te stesso ora puoi farlo comodamente da casa con il nostro nuovo cd dell’autostima che contiene anche una speciale traccia paraliminale che “parla” direttamente al tuo inconscio!

Queste idee regalo possono anche essere accompagnate da un biglietto. Per esempio puoi creare un biglietto per un amico a cui doni il tuo cuore, o anche per un tuo nemico, o un tuo avversario o dare loro qualcosa di simbolico che rappresenti l’essenza amorevole del tuo dono. E la stessa cosa la puoi fare per te stesso/a a cui doni il tuo rispetto…

Buon Natale!

Commenta

Commenta