6 mosse per trasformare la paura in alleata

La paura é come un’allarme del nostro sistema ed é assoultamente umano provare quest’emozione, anzi senza paura non potremmo crescere. Come scrivo in Tutta un’Altra Vita, quando reprimiamo la paura e la nascondiamo, stiamo reprimendo la nostra energia. Cosí facendo, non facciamo altro che alimentare ancora di piú i nostri “mostri” e creare film mentali nella nostra mente.

Avere paura non significa fermarsi, se non è ciò che desideriamo veramente. Provare paura significa avere a disposizione un’incredibile quantità di energia che in più è anche facile da focalizzare perché in quel momento non riusciamo a pensare ad altro. Avere paura quindi vuol dire fare attenzione, prepararci, concentrare tutte le nostre forze, raccogliere gli strumenti e agire.

Ma come fare per trasformare la paura e utilizzare questa energia al meglio? Ecco alcuni consigli.

1. Accetta la paura
Il primo passo fondamentale é avere il coraggio di accettare la paura. Ogni volta che ci spingiamo fuori dalla nostra  “zona di comfort”, quell’area mentale che ci siamo costrutiti e in cui ci rifugiamo, dove ci sentiamo protetti e al sicuro, proviamo paura, un’emozione che ci segnala che siamo in pericolo. Quando questo accade, non giudicare la paura, accettala e osservala. Ogni emozione che proviamo é lí per una ragione… Cosa ti sta dicendo in questo momento?

2. Attraversa la paura
L’unico modo che abbiamo per cambiare veramente é quello di attraversare la paura e spingerci fuori dalla nostra zona di comfort. É solo cosí che la trasformazione puó avvenire. Non occorre fare il grande salto e fare scelte radicali, anche un piccolo passo fuori dai nostri confini é sufficiente per cambiare le nostre convinzioni e attivare il processo di trasformazione. Il coraggio é come un muscolo che va allenato giorno dopo giorno. Fai una lista delle cose che ti spaventano e ogni settimana
prenditi l’impegno di cancellarne una. Il solo fatto di fare qualcosa (anche piccola) che non ritenevi fosse possibile, cambia ogni cellula del tuo corpo e rende il muscolo del coraggio piú forte per affrontare le sfide della vita.

3. Cambia l’etichetta
Le emozioni non hanno un significato di per sé, ma siamo noi che diamo loro una precisa interpretazione e con essa filtriamo la realtá intorno a noi. La paura non é altro che eccitazione mascherata. A livello fisiologico infatti non c’è molta differenza tra ciò che sperimentiamo nel corpo quando proviamo paura e quando siamo semplicemente eccitati. Si tratta di cambiare l’etichetta a quell’emozione. Quando ti trovi in preda alla paura, chiediti: che significato posso dare a quest’emozione? Per fare un esempio pratico, se hai paura di parlare in pubblico perché “gli altri penseranno che sono stupido/a”, sposta il tuo focus sull’impatto che avrai sul pubblico. Ecco che un ventaglio di nuove opportunitá si aprirá per te.

4. Circondati di persone come te
L’ambiente in cui siamo immersi ha un grande impatto su di noi. Immagina per esempio di voler partecipare alla tua prima maratona e di volerti allenare per questo evento. Pensa a come sarebbe piú semplice se qualcuno dei tuoi amici, familiari o vicini di casa volesse allenarsi per quello stesso obiettivo.
Questa condivisione ti servirebbe da stimolo per oltrepassare i tuoi limiti e superare le tue paure. Circondati di persone che vogliono oltrepassare la zona di comfort, spingersi oltre i propri limiti nel modo in cui vuoi tu e passa del tempo con loro. Anche questo é un modo per allenare il muscolo della tua forza di volontá.

5. Tappe intermedie
A volte ci lasciamo sopraffare dalla paura, perché ci concentriamo sul quadro generale della situazione che ci appare come una montagna troppo grande per essere superata. “Anche un viaggio di mille miglia inizia con un piccolo passo”diceva Laoze. Ed é vero. Per proseguire sulla strada dei tuoi sogni, fai un passo alla volta. Questo renderá piú semplice prendere le decisioni per continuare a camminare lungo il cammino invece di rimanere paralizzati dalla paura.

6. Pensa ai tuoi successi
Noi essere umani siamo bravissimi a ricordarci i fallimenti o le delusioni e molto spesso dimentichiamo tutti i successi. Per un momento guardati indetro e pensa a tutte le volte in cui “ce  l’hai fatta”. Quei momenti in cui ti sei sentito pieno di energia e inarrestabile. Se ce l’hai fatta quella volta, puoi farcela anche stavolta. Sta a te decidere!
Che sia un traguardo grande o piccolo, poco importa. Ricordati di celebrare ogni tuo successo.

Commenta

Commenta