10 passi per usare la fine dell’estate per avere più energia e salute

Molte persone ritengono di essere in salute data l’assenza di sintomi visibili di malattia, ma la maniera migliore per misurare la propria salute è quella di valutare la quantità complessiva di vitalità e di entusiasmo che ognuno di noi ha per la sua vita.

Hai già fatto il test “Scopri i tuoi Indicatori di Vitalità e Benessere”? Lo trovi qui.

Al giorno d’oggi ci sono milioni di persone letteralmente stanche di vivere velocemente, mangiare velocemente, in particolare cibi a cui manca l’ingrediente essenziale: l’amore.
La maggior parte di questi cibi sono stracotti, con ingredienti iper-raffinati, spesso fritti e pieni di tossine per il nostro corpo.
Prenderci cura di noi stessi è la migliore assicurazione che possiamo stipulare per avere una vita piena di gioia e di buona salute. E questo vi permetterà di percorrere una strada ricca di miglioramenti in qualsiasi campo scegliate di applicarvi, ricca di benessere e di vitalità.

Perchè non usare la fine dell’estate per per avere più energia e salute?
Fine agosto/inizio settembre è i periodo ideale per intraprendere una nuova strada verso la salute.

Qui di seguito troverete alcuni suggerimenti per il viaggio lungo questa strada.

1- Il viaggio inizia: Scegliete la salute, l’energia e la vitalità come vostri obiettivi

Scegliete il cibo sulla base della sua abilità a nutrire e proteggere il vostro corpo; prima di dare un morso ad un biscotto preparato con farina bianca, grassi vegetali parzialmente idrogenati, dolcificanti sintetici ed aromi artificiali, chiedetevi se volete davvero che questi ingredienti contribuiscano a creare i vostri muscoli, le vostre cellule nervose e la vostra forma fisica.

Ricordatevi, il vostro corpo sano è una conseguenza naturale di uno stile di vita sano.

2- Sottoponetevi ad un chek-up accurato.

Esami del sangue, colesterolo, pressione, livelli di zucchero ed una visita presso uno specialista che possa seguirvi durante il vostro percorso; il supporto specialistico si rende indispensabile anche nel caso che stiate assumendo medicinali, al fine di evitare interazioni – alcune associazioni di sostanze nutritive interagiscono con certi medicinali, inibendone o aumentandone gli effetti. Gli esami possono anche rivelare allergie o intolleranze a determinati alimenti.

3- Preparate il percorso 

Quali sono i vostri desideri più alti per il vostro corpo, la vostra mente ed il vostro spirito? Quanto siete vicini al loro raggiungimento? Non importa quanto siate distanti adesso dalla destinazione, sappiate che ogni piccolo passo intrapreso verso ciò che avete scelto come destinazione è importante e decisivo per l’arrivo. Utilizzate ogni accadimento come guida per proseguire o pianificare scelte migliori.

4- Costruitevi abitudini salutari

Quando ripetiamo di frequente un’azione, la integriamo nelle nostre vite al punto da farla diventare automatica. Questo tipo di risposta la definiamo “abitudine”. Quando queste portano conseguenze negative per la nostra salute ed il nostro benessere, le chiamiamo “cattive abitudini”. Esse non spariscono all’improvviso; come spiego più approfonditamente in Mi merito il meglio per farle sparire ci vogliono determinazione e perseveranza, le stesse necessarie per mantenere le “buone abitudini”.

5- Tenete un diario alimentare 

Riportate tutto ciò che mangiate e bevete in un diario, giorno per giorno.

Alcune informazioni che andrebbero segnate sul diario:

  • tipo e quantità del cibo consumato, e quante volte per ogni specifico alimento
  • numero di volte al giorno in cui mangiate
  • dove avete mangiato
  • metodo/i di preparazione del cibo
  • per quale motivo avete scelto quel cibo
  • livello di appetito (da 0 a 5, dove 0= non affamato/a  e 5= famelico)
  • come vi sentivate prima di mangiare quel cibo
  • come vi siete sentiti dopo aver mangiato quel cibo

Al diario potete aggiungere anche informazioni sull’eventuale consumo di alcool, caffè, sigarette, etc., su quanto e come dormite, attività fisica e massaggi, sul tempo che dedicate a voi stessi, yoga, meditazione, etc.

Rileggendo il vostro diario, scoprirete il significato che date al cibo e potrete anche individuare quale significato diverso potete attribuirgli, al fine di costruire una robusta attitudine al nutrirvi in modo sano ed energetico.

6- Liberatevi dalla tentazione

Eseguite un’accurata pulizia della vostra dispensa e del vostro frigorifero, eliminando il cibo spazzatura. Prendete un impegno solenne con voi stessi e siate inflessibili ed implacabili!

Se volete un aiuto a liberarvi dalle tentazioni, leggete Il crudo è servito  e capirete da dove arrivano le tentazioni alimentari e come possiamo liberarcene.

7- Fate la spesa

Acquistate cibi di origine biologica, presso negozi specializzati. I “farmer’s market” e i mercatini biologici cittadini, che ormai stanno diventando una realtà anche nel nostro Paese, sono un’ottima fonte di frutta e verdura che non avete la possibilità di coltivare direttamente.
Investite in un buon libro di cucina naturale e frequentate corsi specializzati di cucina salutistica.

Sperimentate con vari alimenti ed attrezzi specifici (ad esempio un buon germogliatore per avere a disposizione germogli sempre freschi, o una centrifuga per succhi a disposizione in ogni momento dell’anno). Divertitevi a creare le vostre ricette o sperimentate le ricette di Frullato e mangiato.

8- Cercate un gruppo di supporto e se non lo trovate, createne uno!

La vostra famiglia e la vostra cerchia di amici possono diventare un gruppo di supporto al cui interno scambiarvi ricette e consigli, e da cui ricevere sostegno nei momenti “difficili”.

Iscrivetevi alle mailing-list di associazioni che promuovano conferenze ed eventi o tutte quelle altre attività utili per il vostro “viaggio”. Qui trovate tutti i nostri eventi.

9- Scegliete una data ed incominciate

Scegliete possibilmente una data che coincida con un periodo di vacanza, così da avere la possibilità di adattarvi gradualmente al nuovo stile di vita, in tutta calma e relax. Avrete anche la possibilità di notare i cambiamenti che avverranno e di osservare le risposte del vostro corpo alla nuova situazione.

10- Se ancora non l’avete fatto, andate qui e scaricate GRATIS 19 ebook e i primi capitoli dei libri di Lucia. Avrete così tanti consigli e materiale utile per il vostro benessere!

Grazie a Susanna Eduini per la collaborazione in questo articolo.

Commenta

Commenta