Il Segreto dell’Enkrateia: come smettere di procrastinare e ritrovare la felicità

La procrastinazione è un’epidemia che coinvolge tutti noi essere umani sin dall’antichità…

I primi a trovare un nome per descrivere l’incredibile tentazione delle distrazioni furono proprio Socrate e Aristotele che identificarono l’effetto Akrasia

Akrasia è quando fai una cosa anche quando sai che dovresti fare qualcosa altro.

Ti ho già spiegato << in questo video >>  perché l’Akrasia può rovinarti la vita (e come evitarlo ) 

Imparare a superare l’effetto Akrasia e smettere finalmente di procrastinare la nostra felicità, è basilare per riuscire a costruire la nostra Vita e raggiungere i nostri obiettivi.

Questo perché spesso il senso di colpa che proviamo per nel rimandare ciò che abbiamo bisogno di fare per realizzare i nostri sogni e la nostra Vita, è più doloroso del finire quella stessa attività che costantemente ci troviamo a rimandare.

Per quanto questa condizione possa sembrarci senza via d’uscita, non lo è!

Aristotele infatti coniò anche un’altra importante parola:  Enkrateia.

Nel Nuovo Testamento, la parola greca più comune per l’autocontrollo è proprio Enkrateia: il suo significato fondamentale è “potere su se stessi” o “padronanza di sé”. 

Ecco quindi…Come smettere di procrastinare e ritrovare la felicità (e perché l’Enkrateia ti cambierà la vita)

In questo video…

#1 – Cos’è Enkrateia ( se vuoi raggiungerla subito scopri come farlo a fine articolo )

Altre 2 potenti strategie anti-procrastinazione:

#2 – Come superare l’Attrito iniziale e vincere sulla pigrizia!

#3 – L’intenzione di implementazione: la più potente tra tutte le strategie

<< guarda il video qui >>

Ti ho già spiegato in che modo, rimanere chiusi nella propria zona di comfort, incida sulla nostra motivazione a fare ciò che abbiamo bisogno di fare per essere felici.

Come per la maggior dei nostri problemi, condizionamenti limitanti e abitudini disfunzionali (come la procrastinazione) possiamo identificare una causa comune: la paura.

Noi esseri umani tendiamo a vivere all’interno di una zona di sicurezza che potremmo definire il nostro territorio, costituito da elementi conosciuti: convinzioni, amici, famigliari, lavoro, sport.

Siamo esseri assolutamente abitudinari: ogni giorno tendiamo a ripetere più o meno gli stessi pensieri e azioni del giorno precedente.

Questo diventa il nostro mondo, la nostra isola di sicurezza. Tutte queste abitudini ci fanno sentire protetti e a nostro agio. Non c’è niente di male, a patto che le abitudini che ci siamo creati ci sostengano in un continuo miglioramento e ci indirizzino verso il cambiamento evolutivo.

Ma cosa succede, quando non è così? 

Finiamo letteralmente per farci rovinare la Vita da abitudini disfunzionali che ci costringono a stare in equilibrio tra senso di colpa e paura, e a quel punto non importa da quale parte sceglierai di stare, in entrambi casi non sarai felice.

Quindi… Come fare per raggiungere Enkrateia?

Ti ho già parlato dell’importanza dell’intenzione focalizzata.

Secondo gli studi di Csikszentmihalyi per indurre il focus o lo stato di flusso occorre un alto grado di sfida perché solo così siamo portati a chiamare a raccolta ed utilizzare tutte le nostre abilità.

Senza la sfida a lungo andare sopraggiunge la noia, perché le nostre potenzialità non hanno modo di svilupparsi.

Se provassimo a sfidarci ogni giorno, anziché rifugiarci nella nostra comfort-zone, la nostra evoluzione e la qualità della nostra Vita migliorerebbe drasticamente, ma non lo facciamo, perché le sfide ci fanno paura, quindi di solito ci raccontiamo convincenti bugie piuttosto che affrontarla. 

Quando neghiamo la paura fingendo che non esista, iniziamo a creare dei mostri nella mente.

Sentiremo questa emozione che chiamiamo paura ogni volta che siamo spinti fuori dalla nostra zona di comfort e quindi ci sentiamo in pericolo.

Spesso continuiamo a rimandare perché abbiamo paura: di non essere abbastanza bravi, di non riuscire in ogni caso a portare a termine i nostri obiettivi e realizzare i nostri sogni. 

Ci auto-limitiamo privandoci della possibilità di essere felici e trovare il coraggio di vivere il presente. 

Per questo motivo << sei ufficialmente invitato qui >> a far parte di una delle più trasformazionali esperienze che tu possa sperimentare nella Vita: la camminata sul fuoco. 

Anche per i più scettici, trovarsi a camminare sui carboni ardenti senza riportare ustioni, rimane l’esperienza più trasformazionale della loro vita. 

Imparare a camminare sul fuoco significa imparare ad acquisire focalizzazione su ciò che desideriamo davvero e ci permette di superare le paure più radicate 

Se ti senti pronto/a a ritrovare il coraggio di Vivere e raggiungere Enkrateia nel profondo del Tuo essere per un piena trasformazione e innalzamento della Tua Energia ti aspetto qui:

<< Scopri tutti i dettagli su come partecipare alla Camminata sul Fuoco del 9 Dicembre >>

E tu quali strategie utilizzi per raggiungere gli obbiettivi che ti prefiggi? 

Scrivilo qui sotto nei commenti ❤️

Commenta

Commenta