6 Tecniche per Negoziare alla Grande (+ Quiz “Che tipo di Negoziatore Sei?”)

La negoziazione è un elemento fondamentale in ogni tipo di relazione: che si tratti di familiari, fidanzati, amici o colleghi di lavoro saper scendere a compromessi è un’arte da imparare che può portare più soddisfazione e pace nelle nostre relazioni.

I principi della negoziazione, infatti, valgono tanto per un’acquisizione milionaria di un ramo d’azienda come per decidere che film andare a vedere tra un gruppo di amici.

Ecco allora 6 tecniche di negoziazione troppo sottovalutate per farlo efficacemente.

E se vuoi scoprire che tipo di negoziatore sei, fai subito il quiz qui >>

1. Ascolta l’altro

Il problema nelle trattative-discussioni è che ogni parte coinvolta vuole vincere! Quando ci concentriamo troppo sulle nostra priorità, ci irrigidiamo sulle nostre posizioni, perdiamo di vista il quadro generale della situazione e smettiamo di ascoltare.

Come scrive Nicola in Vincere senza Conflitti, ascoltare non significa semplicemente aspettare il proprio turno per parlare, né stare in silenzio e annuire. Significa piuttosto essere attivamente in ascolto dei bisogni dell’altra persona, cercare di entrare nel mondo dell’altro, anche se non lo condividiamo.

  • Quanto tempo ed energie sprechiamo per litigare su chi ha ragione?
  • Ma preferiamo avere ragione o essere felici?
  • Abbiamo per forza bisogno di dimostrare alle persone che hanno torto invece che permettere loro di essere diverse da noi?

Anziché lottare per la ragione, non è meglio ricordarci che abbiamo entrambi ragione e focalizzarci su come trovare una soluzione che tenga conto di entrambe le Mappe (ovvero i nostri modi di pensare)?
Ecco perché è così importante cercare di comprendere la realtà dell’altro.

  • Cosa deve essere vero per quella persona per comportarsi in quel modo?
  • Qual è la sua intenzione positiva per quel comportamento?
  • Come cambiano le cose se guardiamo la situazione dal punto di vista dell’altro?

 

2. Impara a lasciare andare

Lasciare andare non significa condonare o fare finta che non sia successo niente.

Vuol dire, piuttosto, lasciare andare le energie negative intorno a un disaccordo che magari si è verificato in passato e che ancora ci influenza nel presente.

Il passato è passato e non può essere cambiato. Lasciare andare il fardello di emozioni negative ci aiuterà ad analizzare la situazione con più obiettività e trovare una soluzione più efficace.

 

 

3. Chiedi il perchè

Non fermatevi solo su quello che qualcuno dice di volere, chiedetegli sempre perché lo vuole e siate naturalmente disponibili a condividere anche voi il motivo per cui volete una certa cosa.

Questo vi aiuterà a far chiarezza sui perché, e vi faciliterà moltissimo nel trovare nuove soluzioni.

Noi vogliamo le cose per soddisfare dei bisogni e nella maggior parte dei casi ci sono tanti modi, che neppure avevamo immaginato, per soddisfare quei bisogni.

 

 

4. Verifica le alternative

Verificate le vostre alternative e, se potete, createne di migliori.

Troppo spesso capita di entrare in trattative senza aver dedicato il dovuto tempo a chiarire quali alternative abbiamo se non concludiamo quel determinato accordo.

Quando le nostre alternative sono chiarite e definite, il nostro potere negoziale aumenta esponenzialmente.

 

 

5. Condividi le tue emozioni e i tuoi pensieri

Scendere a compromessi significa venirsi incontro a metà strada.

Non annullare te stessa/o e la tua identità solo per venir incontro all’altro. Ogni persona coinvolta deve avere la possibilità di essere ascoltata, ma per farlo occorre esprimere chiaramente i propri bisogni. Cerca di mantenere un dialogo aperto e libero sulle tue emozioni e i tuoi bisogni.

Come consiglia Nicola nel libro Vincere senza Conflitti, la negoziazione è nulla senza preparazione, un po’ come il fatto che senza un buono pneumatico tutta la potenza del motore è inutilizzabile. Prendetevi il tempo di studiare attentamente tutte le alternative e le opzioni di quello che state cercando: questo vi permetterà di entrare nella negoziazione con grande consapevolezza, forza e lucidità nelle vostre decisioni, non più abbandonati alle emozioni del momento.

 

 

6. Mantieni un atteggiamento aperto

Mantenere un atteggiamento aperto, pronto a cambiare le proprie aspettative senza cercare di avere ragione a tutti i costi è un modo per evitare futuri disaccordi e trovare più rapidamente la via del compromesso.

La maggior parte delle persone, indipendentemente dalla propria occupazione, ha bisogno di negoziare. 


Che tu sia un papà o una mamma alle prese con il figlio che chiede un gelato, l’amministratore delegato di un grosso gruppo che sta per acquisire una nuova società firmando un contratto milionario, un dipendente che sta per entrare nell’ufficio del direttore del personale per chiedere un aumento o che tu sia da solo e senta dentro di te parti in conflitto che ti spingono verso direzioni molto diverse… comunque avrai bisogno di negoziare, con qualcun altro o con te stesso.

Il risultato di una negoziazione può cambiare il corso di un affare, di una carriera, di una vita.

 

E tu che tipo di negoziatore sei?

Scoprilo subito nel Quiz qui >>

 

 

 

Commenta

Commenta