3 importanti Verità sulle affermazioni positive

“Il modo più semplice per cambiare e migliorare la qualità della tua vita è cambiare o migliorare la percezione che hai di te stesso”.

Le affermazioni positive vengono usate nel mondo del coaching e della crescita personale per stimolare le persone a creare nuovi pensieri positivi utili per vivere al meglio la propria vita. L’intenzione è di costruire la fiducia e l’autostima. Sembra semplice, tuttavia, sappiamo bene che questo potrebbe essere un compito arduo per molti di noi.

Ecco tre verità significative sulle affermazioni positive che devi conoscere.

Verità numero 1: Abbiamo il pessimismo nel cervello.

Se tendiamo a essere ansiosi, o ad avere paura e a essere pessimisti sulla nostra vita e sul mondo, non siamo soli.

Come esseri umani ci siamo evoluti per concentrarci fondamentalmente su ciò che potrebbe andare storto intorno a noi, cercando potenziali minacce alla nostra stessa esistenza.

Questa tendenza al pessimismo risale a 1.000 anni fa, quando vivevamo con meno protezione e più minacce. Infatti, in passato, avevamo la necessità di prospettarci lo scenario peggiore per proteggerci dalle minacce esistenti in natura.

Se, ad esempio, ci trovavamo in un bosco e sentivamo un rumore ci chiedevamo: è il vento che soffia tra gli alberi? Oppure potrebbe trattarsi di un topo o nel peggiore dei casi di una tigre? Il nostro cervello automaticamente pensava che quel rumore fosse il verso di una tigre e ci induceva quindi a rifugiarci su un albero per preservare la nostra vita e la nostra sicurezza.

Oggi, quel pensiero negativo rimane costante nella nostra mente. Diamo per scontato che le cose andranno sempre male e, così facendo, diminuisce il nostro ottimismo e aumentano l’ansia e la paura.

 

Verità numero 2: Possiamo cambiare i nostri pensieri.

Uno dei miracoli sorprendenti è la magnifica capacità del nostro corpo di rinnovarsi. Lo possiamo notare ogni giorno sulle nostre unghie, sui capelli e sulla pelle. Possiamo anche potenziare i nostri muscoli per essere più forti!

Un posto dove spesso non notiamo o addirittura non riconosciamo questa capacità di cambiare è all’interno del nostro cervello. Il nostro cervello è un muscolo che si sviluppa e cambia. La neuroplasticità del nostro cervello ci permette di imparare nuove abilità e cambiare le vecchie abitudini in qualsiasi momento e a qualunque età.

Guardiamolo come un fiume. Il fiume ha corso nella stessa direzione per secoli e ora vogliamo cambiare direzione.

Costruiamo sacchi di sabbia, rocce e quant’altro per costringere il fiume a scorrere in una nuova direzione. Servono lavoro e tenacia; i sacchi di sabbia potrebbero cadere e dovremo riparare la parete di roccia una volta ogni tanto.

E allora ci chiederemo: quando saremo in grado di rimuovere le rocce? Quando potremo vedere il fiume scorrere naturalmente nella nuova direzione?

Il fiume scorrerà lungo il suo nuovo percorso quando le scanalature nelle rocce sul lato nuovo saranno più profonde rispetto al vecchio sentiero. Fino ad allora, sarà necessario un lavoro che potrebbe richiedere un po’ di tempo a seconda di quanto è profondo il vecchio solco creato dal fiume.

Il nostro cervello funziona all’incirca nello stesso modo. Al fine di creare nuovi percorsi neurologici, abbiamo bisogno di lavorare per concentrare i nostri pensieri su una nuova potenzialità e ricordare a noi stessi di farlo regolarmente. Di tanto in tanto cadremo anche nei nostri vecchi schemi. La buona notizia è, che se manterremo costante questa nuova abitudine, impareremo a seguire naturalmente la nuova strada.

 

Verità numero 3: Le affermazioni positive funzionano solo se sono vere per noi.

Quando proviamo a ripetere le affermazioni positive, quello che stiamo facendo è stimolarci a muovere i nostri schemi di pensiero in un’altra direzione. Tuttavia, c’è una realtà importante sulle affermazioni positive che rischia di essere trascurata.

Quando scriviamo o recitiamo un’affermazione positiva, vogliamo assicurarci di sentirla dentro di noi e deve essere un’affermazione VERA.

Per esempio: se sappiamo di essere in sovrappeso e stiamo in piedi di fronte a uno specchio ripetendo a noi stessi che siamo in perfetta salute e con un ottimo peso forma, sappiamo bene di mentire a noi stessi recitando questa affermazione e potrebbe venirci qualche dubbio. Ci chiediamo dunque, stiamo affermando qualcosa di vero?

Naturalmente no! Questo sicuramente alimenterà dei dubbi nella nostra mente. Il dubbio è un’energia negativa che ci può trattenere impedendoci di manifestare i nostri desideri e di realizzare gli obiettivi e i sogni che abbiamo nella vita.

Avrebbe senso dire che vogliamo iniziare a sentirci sicuri delle nostre affermazioni? O che vogliamo sentirle reali per noi?

Il dubbio è il più grande ostacolo al raggiungimento di qualsiasi obiettivo o cambiamento che desideriamo nella nostra vita.

Il trucco è passare dal ripetere le nostre affermazioni al tempo presente, ad attuare il processo di cambiamento. Quando diciamo: “Mi do il permesso di cambiare o mi apro all’idea di cambiare…..” quella frase diventa reale per noi. La verità ci fa sentire bene, elimina i nostri dubbi e ci aiuta a sviluppare la fiducia di cui abbiamo bisogno per realizzare i nostri obiettivi!

E se vuoi scoprire tutta la verità sul potere delle affermazioni positive per capire come attirare abbondanza e felicità nella tua vita…

 

oggi puoi approfondire un metodo che ho insegnato a 82,354 Studenti in oltre 25 anni di attenta ricerca e pratica in qualità di unica Insegnante degli Insegnanti Louise Hay Italia 

<< Scopri qui come trasformare la Tua Vita con il Metodo Louise Hay >>

Posti disponibili per l’evento di Dicembre.

Iniviaci una mail a education@blessyou.me per scoprire le promozioni in corso.

<< Ulteriori dettagli qui >>

Commenta

Commenta