Louise Hay: 5 motivi fondamentali per perdonare

Come puoi essere felice in questo momento se continui a scegliere di essere arrabbiato e risentito?

I pensieri negativi non possono portare gioia dentro di te. Non importa quanto tu ti senta giustificato, non importa cosa “loro” ti abbiano fatto, se insisti a vivere nel passato, allora non sarai mai libero.

Perdonare noi stessi e gli altri ci libererà dalla prigione del passato.

Quando sentiamo di essere bloccati in qualche situazione, o quando le nostre affermazioni non hanno effetto, di solito significa che c’è da lavorare di più sul perdono.

Quando non viviamo liberamente la nostra vita nel momento presente, significa che ci stiamo aggrappando al passato. Può essere che ci stiamo aggrappando al passato perché proviamo rimpianto, tristezza, paura, senso di colpa, rabbia, risentimento o, addirittura, un desiderio di vendetta. 

Ognuno di questi stati d’animo proviene da una mancanza di perdono, un rifiuto a lasciar andare e vivere nel momento presente. Solo nel momento presente possiamo creare il nostro futuro.

Se ci stiamo aggrappando al passato, non possiamo essere centrati nel presente. È solo vivendo nel qui e “ora” che i nostri pensieri e le nostre parole diventano potenti.

Quindi, non vogliamo perdere il potere dei nostri pensieri attuali continuando a creare il nostro futuro dalla spazzatura del passato.

Quando incolpiamo qualcuno, sprechiamo il nostro potere, perché stiamo affidando la responsabilità dei nostri sentimenti a qualcun altro. Le persone della nostra vita possono comportarsi in modo tale da innescare dentro di noi risposte scomode. Tuttavia, non si impossessano della nostra mente e non creano in noi pensieri disfunzionali.

Assumersi la responsabilità dei propri sentimenti e reazioni significa controllare la “nostra capacità di risposta”. In altre parole, impariamo a scegliere consapevolmente anziché semplicemente reagire.

Il perdono è un concetto difficile e confuso per molte persone, ma sappiamo che c’è differenza tra il perdono e l’accettazione.

Perdonare qualcuno non significa condonare il suo comportamento! L’atto di perdonare avviene nella nostra mente. Non ha niente a che fare con l’altra persona. La realtà del vero perdono sta nel liberarsi dal dolore. È semplicemente un atto di liberazione dall’energia negativa che abbiamo scelto di trattenere. 

Inoltre, perdonare non significa consentire ai comportamenti dolorosi o alle azioni degli altri di essere una costante nella nostra vita. A volte perdonare significa lasciare andare: perdoniamo quella persona e la liberiamo.

Prendere una posizione e stabilire dei sani confini è spesso la cosa più amorevole che possiamo fare, non solo per noi stessi, ma anche per l’altra persona.

Non importa quali siano le tue ragioni per avere emozioni negative, puoi decidere di andare oltre.

Puoi fare una scelta.

Puoi scegliere di rimanere bloccato e risentito, oppure puoi fare un favore a te stesso perdonando volontariamente ciò che è accaduto in passato; lasciandolo andare; e poi creare una vita gioiosa e appagante.

Questi sono 5 motivi fondamentali per perdonare:

 

Quando perdoniamo qualcuno, stiamo facendo spazio dentro di noi per più amore ed esperienze migliori che entreranno nella nostra vita.

Ci stiamo facendo un regalo – un dono che sarà molto più prezioso di qualsiasi dolore ognuno di noi possa trattenere

Vuoi scoprire di più sul pensiero di Louise Hay?

Non perdere l’ultima occasione di fare il corso ufficiale del metodo di Louise Hay Puoi Guarire la tua Vita – Heal Your Life® con Lucia Giovannini il 04-05 maggio 2019

Commenta

Commenta